Chi Siamo

La redazione di IUPS

Pietro Cremone

Nasce a Febbraio 1964 a Castellammare di Stabia, e fin dalla più tenera età è attratto dal mare.

Già da bambino si diverte ad esplorare le pozze di marea con maschera e pinne, e comincia prestissimo a fare pesca sub col mitico ‘polpone’, fuciletto a molla col quale per fortuna non riusciva ad acchiappare quasi niente.

Crescendo, ha abbandonato il fucile e si è convertito alla macchina fotografica.

Ha cominciato con una piccola Minolta impermeabile per passare alla prima reflex, una Nikon FG con scafandro Nimar.. che fatica, in apnea e con messa a fuoco manuale.

Gradualmente si è convertito al digitale, passando per varie compatte (Canon A90, A620, Panasonic LX3) per approdare poi alla reflex.

Attualmente scatta con una Nikon D800 scafandrata Nauticam.

Negli ultimi tempi, alcune sue foto hanno vinto prestigiosi concorsi, come Divers for Africa, Underwater Photo Venice,  MyShot, Ortona Mare, PAF Tachov ecc.., ed ha avuto l’onore di vedersi pubblicata una foto allo Smithsonian Museum di Washington (USA).

Sito Web: www.cremone.it

 

 

Pietro Formis

Nato a Milano nel 1978. Da sempre a contatto con il mondo dell’immagine, ha frequentato il liceo artistico ed è laureato in Visual Design al Politecnico di Milano.

Nel 2007 consegue il primo brevetto sub e nel 2009 inizia adedicarsi alla fotografia subacquea.

Fino ad oggi si è immerso in Mar Rosso, Maldive, Malesia, Indonesia, Papua Nuova Guinea, Filippine, Spagna ed ovviamente Italia. Ha ottenuto importanti riconoscimenti in diverse manifestazioni e concorsi di fotografia subacquea nazionali ed internazionali, come per esempio, Ocean art competition, Ourl World Underwater, Ocean Geographic ed altri ancora.

Ha fornito immagini e collabora con tour-operators, riviste del settore ed enti come ad esempio lo IUCN. Dal 2014 fa parte del team immagine di Nauticam Italia.

Sito web: www.pietroformis.com

Marcello Di Francesco

Nato a La Spezia nel 1975, Istruttore subacqueo specializzato nella Fotografia e grande appassionato di viaggi. In quasi 10 anni di attività ha collezionato oltre 1000 immersioni in giro per i più bei paesi e fondali del mondo; Indonesia, Micronesia, Maldive, Filippine, Egitto, Sudan, Arabia Saudita, Messico, Tanzania, Madagascar sono solo alcuni dei luoghi da lui  visitati e fotografati  durante questi anni.

Nel 2009 inizia ad avvicinarsi al mondo  della  fotografia utilizzando  fin da subito attrezzature Canon, prima con le compatte di tipo Powershot  fino ad arrivare all’attuale set composto da Canon 5DmkIII, diversi  obbiettivi,  Custodia, oblò ed accessori Nauticam. Generalmente svolge la sua attività tra siti di immersione in Liguria e Toscana, immergendosi principalmente tra le acque del golfo dei Poeti a La Spezia, nel Parco Marino di Portofino, in quello delle 5 terre oppure tra i numerosi relitti che si trovano nella zona tra Savona, Genova e Sestri Levante.

Negli ultimi tempi ha iniziato a dedicarsi  al  mondo dei  concorsi  fotografici e alla  collaborazione con alcune riviste del settore e tour operator specializzati, ottenendo diversi premi e piazzamenti in alcune tra le maggiori manifestazioni di fotografia subacquea di livello Nazionale  e Internazionale, nonchè pubblicazioni sulle principali riviste del settore in Italia ed all’estero. Dal 2013 fa parte del team immagine di Nauticam Italia.

Sito Internet: www.marcellodifrancesco.com

 

Edoardo Ruspantini

Nasce a Napoli il 21 giugno 1961. Per oltre trent’anni si è occupato di Impresa come socio, amministratore e responsabile commerciale di alcune importanti aziende impiantistiche lasciando nel 2008 ogni incarico di responsabilità e, dopo qualche hanno di pausa, decide di dedicarsi al mare e alla fotografia subacquea.

Sommozzatore da quasi trent’anni, istruttore SSI e IANTD, dal 2011 è titolare di due diving che operano nel golfo di Napoli, il Punta Campanella Diving di Massalubrense e il SuBaia Diving di Baia.

Comincia a fotografare a metà degli anni ’90, in principio con le Nikonos III e V, poi con reflex Nikon scafandrate fino al 2009 quando passa al digitale; attualmente utilizza una Nikon D3x in custodia Seacam.

La passione per la fotosub lo ha spinto a sviluppare e curare personalmente questa specifica attività nei suoi diving che sono diventanti, in questi anni, punto di riferimento nel mediterraneo dei più importanti fotografi italiani e stranieri.

Convinto sostenitore della bellezza del Mediterraneo e del Golfo di Napoli in particolare, è editore dei due libri fotografici di Mimmo Roscigno: “In to the mirror” del 2014 e “Baios” sul parco archeologico sommerso di Baia del 2015.

Sito Internet: www.puntacampanelladiving.com

 

David Salvatori

 

Nasce a Latina il 23 Gennaio 1970, laureato in Fisica elettronica ed attualmente impiegato in una azienda di apparati per connettività Internet.

Eredita dai genitori l’amore per le scienze, le arti figurative e la natura. Il Mare è stato sempre presente nei momenti importanti della sua vita, ma solo negli ultimi anni inizia a praticare sport acquatici. La subacquea arriva per caso nel 2006, ed il rapporto diretto con l’acqua diventa subito un potente canale di introspezione e comunicazione.

Inizia a fotografare sott’acqua nel 2008 e l’anno successivo, spinto dal desiderio di migliorarsi e confrontarsi con altri fotografi, entra nel circuito delle gare di fotografia subacquea in estemporanea, dapprima con una compatta e poi da Marzo 2010 con una reflex scafandrata, ottenendo nei quattro anni di gare tre titoli italiani.

Dal 2011 partecipa a concorsi nazionali e internazionali, ottenendo ad oggi circa una quarantina di piazzamenti.

Il suo principale interesse e’ la fotografia naturalistica e la conservazione, temi ai quali dedica i suoi viaggi intorno al mondo. In riconoscimento all’attivita’ di sensibilizzazione su alcune delle specie piu’ minacciate del pianeta, da quest’anno e’ stato selezionato come membro della Ocean Artist Society.

Sito Internet: www.ilmaresonoio.com

Mimmo Roscigno

Nasce a Siena il 5/5/1966 , vive a Torre Annunziata, in provincia di Napoli dove insegna Fotografia al locale Liceo Artistico Statale, Giorgio de Chirico,da circa 25 anni; sin da ragazzo manifesta un interesse viscerale per il mare e per tutto ciò che lo riguarda; ben presto quest’ultimo insieme a quello per la fotografia convergono in quella che ancora oggi è la sua principale occupazione; comincia ad scattare le prime foto subacquee con una Kodak instamatic in una custodia Mares che ancora possiede, e dopo essere passato per le forche caudine di tutta la serie Nikonos ,in piena era analogica, per più di quindici anni ,e’ uno dei pochi fotografi al mondo ad utilizzare attrezzature per il medio formato sott’acqua , come Hasselblad e Rolleiflex, costituendo con esse un archivio di più di trentamila immagini; grazie a collaborazioni prestigiose con Valtur e Mares ,e alle spettacolari gigantografie in Cibachrome rigorosamente quadrate, che e’ possibile stampare sfruttando il formato superiore della pellicola , organizza in diversi anni , con notevole successo , mostre in Italia e all’estero; convertitosi nel 2010 definitivamente al digitale utilizza attualmente fotocamere Nikon d3x e d800 in custodie Seacam ma, non disdegna di utilizzare ancora le complesse attrezzature in medio formato in occasioni di workshop fotografici soprattutto con la pellicola in bianco e nero.

Nel 2011 ,quasi per gioco, alcuni amici fotografi subacquei lo stimolano a partecipare a quei concorsi che fino ad allora, gli erano stati preclusi a causa del particolare formato quadrato delle immagini prodotte, ed in pochi anni ottiene oltre 50 piazzamenti di prestigio in concorsi nazionali ed internazionali; rimane tuttavia intimamente convinto, che seppure molto importanti, non bisogna considerare questi ultimi, come l ‘unico mezzo per confrontarsi, e fare conoscere il proprio lavoro fotografico; se così fosse si finirebbe per produrre una fotografia di “consenso” solo in funzione del beneplacito delle giurie, dei possibili premi, instaurando una sorta di ” do ut des”, morale e tacito ,con il risultato di non essere più incondizionatamente ” liberi” nella sperimentazione.Dal 2009 è giornalista pubblicista ,iscritto all’albo della Campania.

Sito Internet: www.mimmoroscigno.it

 

enzoEnzo Troisi

Salernitano, si immerge con l’autorespiratore ad aria da circa trentacinque anni, (negli ultimi tempi sempre molto meno di quanto vorrebbe) e si appassiona alla fotografia per l’esigenza di riportare “a casa” tutte le meraviglie incontrate in mare. Capisce presto che oltre alle problematiche tecniche, l’importante non è solo comunicare forme e colori, ma emozioni, ritenendo che la fotografia nasca dalla sensibilità, non solo dalla capacità tecnica di chi scatta.

Ha partecipato a gare e concorsi fotografici nazionali ed internazionali, ed i notevoli risultati lo hanno portato a far parte del “club azzurro”, la squadra rappresentativa nazionale di fotografia subacquea.

Lasciato il cosiddetto “agonismo”, che a suo parere, pur divertente ed educativo, poco si concilia con un’attività ove molto è lasciato al gusto ed alla sensibilità individuale, attualmente si dedica al reportage ed alla fotografia paesaggistica e pur apprezzando la straordinaria ricchezza degli altri mari, predilige il Mediterraneo, per lui continua fonte di ispirazione.

Sue foto sono state pubblicate su molte riviste naturalistiche e di settore, italiane ed estere, fra cui “Airone”, “Il fotografo”, “Gente Viaggi”, “Ocean Realm”, “Sub”, “Mondo Sommerso”, “Unterwasser” e “Tauchen”.

Viene frequentemente invitato come giurato in gare e concorsi vari, e recentemente ha pubblicato, per ora solo online, il libro fotografico “Tropico del Mediterraneo”consultabile sul sito:

http://it.blurb.com/b/5627625-tropico-del-mediterraneo

GargiuloMarco Gargiulo

Fotografo e biologo marino, nato a Sorrento il 21/05/1968, condivide da bambino la passione per il mare con i suoi genitori, Enrico e Maria Rosaria, affermati fotosub di livello mondiale.

Inizia ad immergersi con autorespiratore nell’estate del 1974 e da allora frequenta le acque del mar mediterraneo, in ogni periodo dell’anno, per immortalare la segreta vita dell’habitat sottomarino.

Inizia undicenne (1979) insieme al fratello Arturo, a scattare le prime foto subacquee con la Nikonos II, partecipa con successo a numerose gare di fotografia in estemporanea e a concorsi nazionali ed internazionali.

Dopo anni di lontananza ritorna alle competizioni, dopo aver fondato nel 2009, insieme ad amici subacquei, il POSEIDON TEAM A.S.D., del quale ricopre la carica di responsabile del settore Fotografia Subacquea e membro del Consiglio Direttivo.

30° CAMPIONATO ITALIANO SAFARI FOTOSUB 2010 – Portofino 1° Classificato a Squadre 1° Classificato Assoluto 1° Classificato Cat. Freemaster

31° CAMPIONATO ITALIANO SAFARI FOTOSUB 2011 – Sorrento 1° Classificato a Squadre

CAMPIONATO ITALIANO FOTOGRAFIA SUBACQUEA DIGITALE Cat. Reflex 2011 – Isola di Capraia 1° Classificato Cat. Reflex

FOTOSUB International 2012 – Cayo Largo, CUBA 1° Classificato Cat. Pesce 1° Classificato Cat. Macro a Tema 2° Classificato Assoluto

Gold Medal Winner 2012 – Macro Not Swimming – Annual Contest on Underwaterphotography.com

Gold Medal Winner 2012 – Super Macro – Annual Contest on Underwaterphotography.com

Bronze Medal Winner 2012 – Topside (marine related) – Annual Contest on Underwaterphotography.com

2014 WORLD CHAMPION – Annual Contest Underwaterphotography.com

Gold Medal Winner 2014 – Macro Close-Up – Annual Contest on Underwaterphotography.com

Bronze Medal Winner 2014 – Macro Supermacro – Annual Contest on Underwaterphotography.com

Attualmente fotografa solo in digitale con una Nikon D800E in custodia ISOTTA, 2 Flash INON Z240 e Sea & Sea YS D1, comandati con fibra ottica, dopo lunghi anni trascorsi a fotografare in analogico con una Nikon F100 in custodia Underwave Igloo. Collabora con le riviste del settore, pubblicando articoli di biologia marina e reportage di viaggio. Appena libero dagli impegni lavorativi, complice il bel tempo, soprattutto in inverno, si estrania nel silenzio e nell’oscurità della notte, per immergersi con la sua fotocamera, alla ricerca di sempre nuove emozioni, in compagnia dei magnifici abitanti del mare

Sito Internet: www.marcogargiulo.com

 

1381732_541558285919630_431512332_nFabio Russo

Nasce a Sorrento nel Gennaio del ’78, ancora prima della sua nascita era predestinato ad avere un intimo rapporto con il mare, poichè: Il padre Mario, grande appassionato di pesca subacquea, già prima che nascesse sperava in un maschietto da portare con sè nelle sue uscite e la madre ha come cognome Mare. Vivendo da sempre nella Penisola Sorrentina, comincia l’attività subacquea da piccolissimo con lo snorkeling, ancora prima di imparare a nuotare già girava con maschera, pinne, uno snorkel fornito di una piccola valvola, che impediva all’acqua di penetrare nel tubo, e braccioli. A soli sei anni lo stesso padre, dopo avergli lasciato la sua prima muta in eredità, tanto larga da dover essere imbottita con un vecchio maglione di lana, lo accompagnava per la prima volta a scoprire le bellezze del mare durante le ore notturne.

Negli anni scolastici nasce in lui la grandissima passione per la conoscenza degli abitanti di quello splendido mondo segreto e cresce la voglia, (in quel momento irrealizzabile) di poter documentare tutte le bellezze che gli passavano davanti agli occhi, e fermare nel tempo i magici istanti che ogni nuova scoperta gliprocurano.

Nell’inverno del 2003 il nonno materno materializza il suo grande sogno, regalandogli la prima macchina fotografica digitale, uno scafandro e un flash, permettendogli così di documentare i suoi incontri con gli abitanti del blu, da allora si dedica alla fotografia subacquea con la speranza di aiutare la gente a comprendere ed apprezzare le bellezze del mare.

Comincia prestissimo la collaborazione con svariate associazioni (acquario di Genova, WWf) e molti siti internet per divulgare le conoscenze scientifiche sul mare! Delegato Campano dell’associazione Ente Fauna Marina Mediterranea dal 2014 a tutt’oggi molto impegnato nella divulgazione naturalistica, la passione per la biologia marina lo porta ad un nuovo progetto di divulgazione e social networking , Scubabiology:

https://www.facebook.com/Scubabiology.it

 

 

 

Giuseppe PignataroGiuseppe Pignataro

Nato a Bari nel 1965. Consegue il suo primo brevetto subacqueo nel 1981, oggi è istruttore 2 stelle CMAS ed istruttore di fotografia subacquea.

Viaggiare e fotografare, con questo spirito visita gli angoli più interessanti del nostro globo ma la sua grande passione è il “Mare Nostrum” ed in particolare i fondali della sua amata Puglia, ai quali dedica la maggior parte delle ore di immersione.

Premiato ai più prestigiosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui Biennale internazionale di Lugano, concorso internazionale Vodan (Slovenia), concorso internazionale Image 99 (Birmingham), Festival internazionale Marmara (Turchia) e 30° Festival internazionale della fotografia subacquea di Antibes “sez. Malacologia”.

Dal 1997 al 2000 fa parte della Nazionale Italiana di fotografia subacquea. Campione italiano a squadre nel 1995.

Documenta il mare in tutte le sue molteplici forme spaziando dalla fotografia ambiente a quella macro con una predilezione per quest’ultima.

Realizza immagini in cui l’esaltazione dei colori unita ad una attenta, continua e personale ricerca compositiva, offrono una suggestiva visione del mondo marino.

Dal 1990 pubblica calendari grazie alla collaborazione con le più rinomate aziende Grafiche.

Nel 2008 realizza il progetto @DI, un modo per comunicare e condividere la passione per il mare in terra di Puglia.

Sito web: Www.diveinformation.it  pignatarog@teletu.it

 

Massimo Zannini

zannaNato a Bologna nel 1968.

Da sempre appassionato di natura e sopratutto di mare, amante dei viaggi e delle diversità tra le culture.

Consegue il primo brevetto subacqueo nel 1991, ma solo nel 2008 incomincia a fare fotografia per divertimento con una compatta Casio Exilim, per passare a compatte più evolute e performanti come la Canon G11 Powershot un anno dopo .

Nel 2013 decide di cimentarsi con una reflex Canon scafandrata Nimar.

Oggi il suo set fotografico è composto da una Canon 60D cn scafandro Nauticam.

Si è immerso in Mar Rosso Egiziano e Sudanese, Maldive, Madagascar, Bali, Borneo Indonesiano, Filippine, Messico, Honduras,

Polinesia Francese oltre naturalmente che in Italia.  Abituale frequentatore delle coste Ligure ed Adriatiche.

Ha ottenuto nel 2012 il suo primo piazzamento con la compatta al contest “Divers for Africa” e nel 2014 con la reflex le prime soddisfazioni vincendo concorsi Italiani come”Abissi Città di Venezia” ed Internazionali “Anilao photo contest” nelle Filippine.

 

 

Gaetano Dario Gargiulo

Gargiulo

Il nostro corrispondente dall’Australia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Translate »